'; doc += ''; doc += '
'; winimg.document.writeln(doc); winimg.document.close(); } //]]>

Queimada - Brand Care è la società di comunicazione e marketing che fornisce servizi di design, editoria, web, video, eventi e formazione, dalla semplice consulenza alla definizione di piani strategici completi.
Brand Care magazine mette in contatto business e ricerca per informarti e produrre innovazione.
Connettere idee e creare strategie è la nostra passione, oltre che il nostro lavoro.


Skitsh: realtà aumentata per prodotti e designer

Web Science ha lanciato da poco Skitsch, un servizio attraverso cui  interagire con la realtà aumentata, certamente una delle più interessanti potenzialità comunicative del nostro futuro prossimo (talmente prossimo da essere presente).

Cos’è la realtà aumentata? Oggetti 3D che interagiscono con il nostro ambiente “aumentandolo” e, nel caso specifico dotandolo di informazioni richieste. Esempi di applicazione? Semplifico: posizionare, ad esempio, la webcam del proprio cellulare su una strada e vedere indicazioni geolocalizzate come ad esempio “qui la sacher torte che ti piace tanto” ecc.

Nel caso specifico di Skitsh così loro presentano il servizio:

“Collegandosi on line all’indirizzo www.skitsch.it l’utente potrà, semplicemente ponendo il cartoncino davanti alla sua webcam, visualizzare la sua immagine con cubi tridimensionali contenenti foto e video legati al mondo di Skitsch: da un lato immagini di oggetti di design d’arredo prodotti dalla nuova azienda che fa il suo ingresso sul mercato mondiale proprio in occasione del Salone del Mobile, e dall’altro video legati ai prestigiosi designer che progettano i prodotti per l’azienda.

Inoltre, l’utente può scattare delle fotografie e inviare queste immagini che lo vedono interagire in 3-D con prodotti e designer ai propri amici con un solo click.
La fruizione via web della “realtà aumentata”, che WS ha saputo declinare per Skitsch in modo semplice ed elegante, rappresenta una modalità totalmente nuova per il mercato italiano per favorire una user experience coinvolgente. Grazie all’interazione immersiva, è possibile infatti creare un’esperienza emozionale per gli utenti, che genera e rinforza il legame con un brand, trasferendone in modo innovativo mood e valori, oltre che prodotti.”

Da provare.

  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • email
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Netvibes
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Tumblr
  • Twitter
  • Wikio FR
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

Posted on: martedì, aprile 28th, 2009 by diego altobelli

Categorie: Brand | Business | Comunicazione | Culture | News | Tecnologie & Web | Video.

Tags: | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | |

Subscribe
Follow responses trough RSS 2.0 feed.
Trackback this entry from your own site.

Leave a comment!

Name (required)
Mail (will NOT be published)(required)
Website (optional)

[...] National Geographic Channel che – in un centro commerciale – usando il principio della realtà aumentata è riuscito a immergere moltissime persone nel “suo mondo” ovvero tra delfini, [...]