Queimada - Brand Care è la società di comunicazione e marketing che fornisce servizi di design, editoria, web, video, eventi e formazione, dalla semplice consulenza alla definizione di piani strategici completi.
Brand Care magazine mette in contatto business e ricerca per informarti e produrre innovazione.
Connettere idee e creare strategie è la nostra passione, oltre che il nostro lavoro.


Da Aliens of the Deep al duello Cameron – Bigelow

Nell’ultimo numero di Brand Care magazine (come anche qui) si fa riferimento alle tecnologie 3D utilizzate da James Cameron per realizzare Avatar sia nel focus di Niko Demasi Dall’anaglifo ad Avatar: breve storia dell’illusione tridimensionale (p. 76) sia nel mio articolo Legalità e giustizia, sesso e shopping -  le strategie di produzione seriale tra TV e social networking (p. 40).



Anche sulla scia delle riflessioni generate dall’assegnazione degli Oscar 2010 (con tanto di duello a distanza tra il regista e la ex moglie Kathryn Bigelow, vinto da quest’ultima), oggi, per chi già non lo conoscesse, segnaliamo il docu-fiction che Cameron realizzò nel 2005 per sperimentare tali tecniche: Aliens of the Deep.

Curiosamente (e in modo niente affatto casuale) il mediometraggio appare come una summa della produzione del grande regista americano.
Un incrocio tra Avatar stesso (per le ambientazioni a metà tra il naturalistico e il fantascientifico), Aliens, Abyss e Titanic.

Leggi gli articoli su Brand Care magazine n° 004!
Per abbonarti e ricevere una copia cartacea di BCm puoi utilizzare il
form a p. 6 (che presto sarà inserito anche sul sito) o richiedere informazioni scrivendo a abbonamenti@brandcaremagazine.com.

  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • email
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Netvibes
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Tumblr
  • Twitter
  • Wikio FR
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

Posted on: venerdì, marzo 12th, 2010 by vincenzo bernabei

Categorie: Brand Care online | Creatività | Culture | News | Tecnologie & Web | Video.

Tags: | | | | | | | | | | | | | | | | |

Subscribe
Follow responses trough RSS 2.0 feed.
Trackback this entry from your own site.

Leave a comment!

Name (required)
Mail (will NOT be published)(required)
Website (optional)

[...] – Lie to me, la verità fa male – Ancora idee sulla serialità – Infinite Jest e i Tenenbaum – Da Aliens of the Deep al duello Cameron – Bigelow – Strumenti per raccontare un’azienda – La serialità e il prefisso “POST-” – Brand Care [...]

[...] – Lie to me, la verità fa male – Ancora idee sulla serialità – Infinite Jest e i Tenenbaum – Da Aliens of the Deep al duello Cameron – Bigelow – Strumenti per raccontare un’azienda – La serialità e il prefisso “POST-” – Brand Care [...]

[...] racconto se fosse un audiovisivo sarebbe una intricatissima docu-fiction sulla vita d’agenzia a partire dal focus group che Terry Schmidt sta conducendo sui [...]

[...] – Lie to me, la verità fa male – Ancora idee sulla serialità – Infinite Jest e i Tenenbaum – Da Aliens of the Deep al duello Cameron – Bigelow – Strumenti per raccontare un’azienda – La serialità e il prefisso “POST-” – Brand Care [...]

[...] – Lie to me, la verità fa male – Ancora idee sulla serialità – Infinite Jest e i Tenenbaum – Da Aliens of the Deep al duello Cameron – Bigelow – Strumenti per raccontare un’azienda – La serialità e il prefisso “POST-” – Brand Care [...]