'; doc += ''; doc += '
'; winimg.document.writeln(doc); winimg.document.close(); } //]]>

Queimada - Brand Care è la società di comunicazione e marketing che fornisce servizi di design, editoria, web, video, eventi e formazione, dalla semplice consulenza alla definizione di piani strategici completi.
Brand Care magazine mette in contatto business e ricerca per informarti e produrre innovazione.
Connettere idee e creare strategie è la nostra passione, oltre che il nostro lavoro.


Lie to me, la verità fa male

Di questa serie si parla nell’articolo di Giulia Grechi, Lie to me – lo sguardo incorporato (p.60 di Brand Care magazine n° 004), e il personaggio di Carl Lightman è ispirato al Dottor Paul Ekman, psicologo studioso del comportamento umano e del linguaggio corporeo.



Le ricerche riguardanti cinesica, prossemica e semiotica evidenziano come le espressioni del corpo umano siano le stesse indipendentemente dalla propria cultura, dalla lingua che si parla e dal ceto sociale a cui si appartiene.

Di seguito alcuni promo della serie:









Molto interessante notare come in due dei promo vengano posti in evidenza i muscoli facciali che determinano le espressioni e come, in questo ultimo video, pur mixando i dettagli dei volti più diversi tra loro mentre provano la stessa emozione, si ottenga un risultato visivo percepito come coerente, sintomo del fatto che il mostrarsi delle proprie sensazioni sia universale.

Si può ancora approfondire l’argomento navigando sul sito ufficiale di Lie to me e guardando gli episodi della serie. Sul sito inglese si può anche testare la propria abilità a mentire e a riconoscere “i bugiardi”.

Leggi l’articolo su Brand Care magazine n° 004!
Per abbonarti e ricevere una copia cartacea di BCm puoi utilizzare il
form a p. 6 (che presto sarà inserito anche sul sito) o richiedere informazioni scrivendo a abbonamenti@brandcaremagazine.com.

  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • email
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Netvibes
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Tumblr
  • Twitter
  • Wikio FR
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

Posted on: lunedì, marzo 22nd, 2010 by redazione

Categorie: Brand Care online | Comunicazione | Culture | News | Video.

Tags: | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | |

Subscribe
Follow responses trough RSS 2.0 feed.
Trackback this entry from your own site.

Leave a comment!

Name (required)
Mail (will NOT be published)(required)
Website (optional)

[...] If you're new here, you may want to subscribe to my RSS feed. Thanks for visiting!Vi capita di pensare che preferireste morire piuttosto che salire sul bus, sulla metro o sul treno per pendolari all’ora di punta? [Io faccio spesso chilometri a piedi, pur di evitare lo stress che mi comportano tali situazioni] Siete mai saliti in ascensore con un estraneo provando l’irrefrenabile necessità di leggere più e più volte, per tutto il tragitto, la capienza e la portanza dell’apparecchio pur di evitare un incrocio di sguardi? Vi irritate se il vostro interlocutore parlando vi tocca continuamente la spalla o il polso? O se in una platea vuota qualcuno si siede proprio al posto accanto al vostro? Non vi preoccupate, non siete asociali: è questione di prossemica! [...]

[...] perché sto ri-vedendo le puntate della prima (unica?) serie di Lie to Me, sarà perché da sempre le “cose piccole” credo siano tra le più importanti, sarà [...]