Queimada - Brand Care è la società di comunicazione e marketing che fornisce servizi di design, editoria, web, video, eventi e formazione, dalla semplice consulenza alla definizione di piani strategici completi.
Brand Care magazine mette in contatto business e ricerca per informarti e produrre innovazione.
Connettere idee e creare strategie è la nostra passione, oltre che il nostro lavoro.


Alzheimer e il quotidiano

Con la campagna pubblicitaria Alzheimer’s Day, la Belgian League of Alzheimer mira alla sensibilizzazione e all’informazione nei riguardi di questa terribile malattia che può colpire chiunque.

Come già successo in Nuova Zelanda, si punta sul rendere visualizzabile – e dunque meglio percepibile – il principale sintomo dell’Alzheimer: la perdita di memoria a breve termine.

Today 85.000 Belgians won’t remember what they read in their newspaper. Let’s support them
Oggi 85.000 Belgi non potranno ricordare cosa leggono nel proprio quotidiano / giornale. Supportiamoli

Attraverso la polverizazione del testo, dunque del contenuto del quotidiano,  si punta a rendere l’idea di come la memoria a breve termine sia facilmente spazzata via dall’Alzheimer nei soggetti che ne sono colpiti, “in un soffio”, proprio come accade con la cenere su un foglio di carta.

Le altre campagne che ho commentato:
- Buon Halloween… con McDonald’s
- jetBlue valori aggiunti tra colori e candid camera
- Amnesty International e il potere della tua firma
- Broke Bike Alley e i biglietti da visita utili
- Coca Cola: ambient marketing per le strade e stop motion per i cinema
- Per gli spot di Happy Meal, McDonald’s usa l’animazione
- Pescariu sports&spa si allea con i barbieri per convincere gli uomini ad andare in palestra
- Le scarpe Camper sono impermeabili, a prova di… pipì! O_o
- DIY Living & The Green Ant: easy, minimal,… simple
- Czech Philharmonic Orchestra e la musicoterapia per future mamme
- Nisim: lo shampoo dall’effetto boomerang
- Fatpants.org – salute e solidarietà
- Optimum health gym e i visual fatti di parole
- Nuova Zelanda: per ricordare ogni giorno l’importanza della memoria e i disagi dell’Alzheimer
- Colgate e i social media: “Improve your profile”
- IKEA e la campagna pubblicitaria turca per la scarpiera Hemnes
- Nescafé: per tutti i creativi che non vogliono rischiare di cestinare ottime idee
- Durol vs. Rinogutt: la forza della mente e la potenza del respiro
- Bosch: terrore tra le verdure
- New Year Jackpot
- Kapiti e il food design
- Clean & Pretty: pulitori professionisti
- Vernice o sudore? Comunque colore
- La tecnologia per McDonalds
- Ieri fiabe, oggi spot
- Il caffè come piace a me
- Advertising addicted
- Gli animali ci insegnano… / Animals teach us…
- Viene prima l’uovo o la gallina?
- Dove si trova il… Karma?
- Quanto è pulito il tuo water?
- Allianz e… i pericoli che può correre un immobile
- Hitchcock secondo Vanity Fair
- Brand rétro: la malinconia e le atmosfere del passato

  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • email
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Netvibes
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Tumblr
  • Twitter
  • Wikio FR
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

Posted on: martedì, novembre 2nd, 2010 by alessandra colucci

Categorie: Comunicazione | Creatività | Culture | News.

Tags: | | | | | | | |

Subscribe
Follow responses trough RSS 2.0 feed.
Trackback this entry from your own site.

Leave a comment!

Name (required)
Mail (will NOT be published)(required)
Website (optional)

[...] il cancro al seno – LICRA: non lasciate che il colore della pelle decida il loro futuro – Alzheimer e il quotidiano – Amnesty International e il potere della tua firma – “Beep-Beep. Time to Remember” supporta [...]

[...] il cancro al seno – LICRA: non lasciate che il colore della pelle decida il loro futuro – Alzheimer e il quotidiano – Amnesty International e il potere della tua firma – “Beep-Beep. Time to Remember” supporta [...]

[...] il cancro al seno – LICRA: non lasciate che il colore della pelle decida il loro futuro – Alzheimer e il quotidiano – Amnesty International e il potere della tua firma – Creatività e raccolta differenziata – [...]

[...] anche: – Alzheimer e il quotidiano – Amnesty International e il potere della tua firma – Creatività e raccolta differenziata – [...]