Queimada - Brand Care è la società di comunicazione e marketing che fornisce servizi di design, editoria, web, video, eventi e formazione, dalla semplice consulenza alla definizione di piani strategici completi.
Brand Care magazine mette in contatto business e ricerca per informarti e produrre innovazione.
Connettere idee e creare strategie è la nostra passione, oltre che il nostro lavoro.


Invito via tatoo per il motoraduno brasiliano

Avete bisogno di un’idea originale per il controllo degli invitati alla vostra mega festa di Capodanno? Potreste copiare l’idea che hanno avuto gli organizzatori del Motoraduno brasiliano, ovvero inviare ai motociclisti VIP partecipanti un fantastico tatoo che funziona come un bar code, un codice a barre.

Il Motoraduno brasiliano pare sia tra i più grandi e importanti dell’America Latina in quanto occasione per il lancio di moltissimi nuovi modelli dal design strabiliante, così, al fine di invitare 300 “personalità” – gli opinion leader di mercato, per intenderci – gli organizzatori hanno pensato di sostituire il biglietto di entrata valido per una persona inviato via e-mail con un tatuaggio speciale: si tratta di un tatoo, completamente personalizzato e ispirato alla velocità delle modo tanto cara ai centauri, che poi all’ingresso veniva scansionato proprio come un bar code.


[via]

L’idea a me sembra sesazionale, molto innovativa oltre che del tutto in linea con il sistema valoriale e la brand identity dell’evento: praticamente tutti i motociclisti amano i tatuaggi e ne hanno più d’uno e poterne sfoggiare uno creato appositamente per loro in occasione dell’evento, non avrebbe potuto far loro che un immenso piacere. Inoltre, in questo modo, anche la coda in attesa di essere accreditati sicuramente sarà stata più divertente: li immagino già a mostrarsi l’un l’altro la piccola opera d’arte che racchiudeva la chiave per il loro ingresso nel salone delle meraviglie.

Non sarebbe stupendo adottare lo stesso sistema anche per il party di Capodanno o per l’ingresso in locali e discoteche, evitando così i fastidiosi e bruttissimi timbri che permangono per giorni mezzi scoloriti sulla pelle?

Leggi anche:
- Come stappare il vino con uno smartphone
- L’ascesa del QR code in infografica
- QRTribe: ora anche le borse social fashion
- QRTribe anche in spiaggia e in discoteca
- Liberiamo i codici a barre!
- QRTribe ed è social fashion (anche per Emma)

Altre news su “auto e moto”
- Da Tokyo arriva il wall painting tecnologico di Toyota
- Nuova Vespa 46: l’anima ecologica di Piaggio
- Il “gratta e perdi” di Harley-Davidson
- Mercedes festeggia 125 anni di innovazione
- Calendario esperienziale Harley Davidson
- Donna Reprogle: autobiografia in 3D secondo Toyota Corolla
- Candore e fantasia per il lancio di ChevySecuro di Chevrolet
- Broke Bike Alley e i biglietti da visita utili
- Peugeot sceglie… Blackberry per promuovere il suo Tweet
- Con un pieno di… inchiostro
- Ti “rifacciamo” la macchina – campagna Yaris in Perù.
- Una BMW per tornare bambini
- Il sito del brand Volkswagen costruito come fosse un’automobile
- Lambret twist: impariamo a fare pubblicità con il Quartetto Cetra

  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • email
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Netvibes
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Tumblr
  • Twitter
  • Wikio FR
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

Posted on: giovedì, dicembre 29th, 2011 by alessandra colucci

Categorie: Brand | Comunicazione | Creatività | Culture | News | Tecnologie & Web.

Tags: | | | | | | | | | | | | | | | | | |

Subscribe
Follow responses trough RSS 2.0 feed.
Trackback this entry from your own site.

Leave a comment!

Name (required)
Mail (will NOT be published)(required)
Website (optional)